[salottino] Il mio anno su Blogger { TAG }

Leave a Comment
Quando ho visto il tag proposto da Elisha il mio cuore ha esultato: da qualche giorno cercavo infatti uno spunto carino per chiudere con il botto questo scalcagnato 2014, ma ero a corto di idee per via del colesterolo post_natalizio che sta ingorgando le mie sinapsi. Il post ideato dalla owner di Su un filo di eyeliner cadeva proprio a fagiolo e, mentre editavo le foto, mi è arrivata anche una nomination dalla bat-girl Tynzia Makeup: per cui mi sento ancora più legittimata nel proporvi questo maximegarcisuper recap fotografico/linkoso del mio anno da blogger. La mia selezione riguarda gli articoli che hanno ricevuto il numero più alto di visualizzazioni ma anche quelli che mi sono divertita maggiormente a scrivere perchè, diciamocelo, è sempre meglio blaterare di palette o rossetti che di flaconi ecobio. 

[bagno in camera] Armencelle Mousse Démaquillant Eau de Rose { flash review }

Leave a Comment
Ho scovato un brand francese che racchiude tutti i requisiti per fare girare la testa alle amanti della cosmesi ecobio glamour e di qualità: il suo nome è Armencelle e non parlarvene sarebbe, da parte mia, gravissima omissione. Priva di parabeni, paraffine, profumi di sintesi e cruelty free, tutta la gamma di questo marchio made in France gode della certificazione Ecocert, che assicura la tracciabilità degli ingredienti naturali e provenienti da agricoltura biologica. Incuriosita da tutte queste belle caratteristiche, ho scritto una e-mail al customer care nella speranza (vana) che l'azienda avesse un rivenditore italiano cui rivolgermi: purtroppo così non è. In compenso ho instaurato una fitta corrispondenza con Armelle, la responsabile del marketing, che mi ha offerto la possibilità di valutare e far conoscere al pubblico italiano una referenza: la mia scelta è caduta sulla Mousse Démaquillante Eau floral de Rose e Aloe vera*, che da oltre un mese è entrata di diritto nella mia bedtime routine [ve l'ho citata anche nel tag #bebio1 #mistruccofacile!]



[cestino] À bout de souffle (Fino all'ultimo respiro) #3 { prodotti finiti novembre 2014 }

Leave a Comment
Sto diventando una blogger diligente e riesco a mantenere alcuni degli impegni presi e ad aggiornare con regolarità (più o meno) le rubriche di questo scalcagnato locus. Terzo appuntamento dunque con gli à bout de souffle, che mi permette di compiere anche un recap di alcune review fatte nell'ultimo periodo. I protagonisti sono i prodotti terminati di novembre e, come sempre, la detergenza la fa da padrona, grazie alla collaborazione di Mr. Segreta, anche se i suoi pareri sono esclusivamente legati allo schiumare o meno e dunque, utili come un ombrello nel deserto. 


[bagno in camera] La Saponaria Scrub Corpo Lemongrass e Menta { flash review }

Leave a Comment
Osservando la diligenza con cui le mie amiche e sopratutto quella figacciona chiappa-soda dotata della mia CP (Cognata Piccola) si dedicano al proprio personale, ho iniziato a valutare l'idea di iscrivermi in palestra a gennaio e darci dentro con gli squat e tutto ciò che qualche perversa mente americana abbia ideato per dare alle mie coscie una parvenza anticellulitica. A onor del vero, il proposito "a gennaio mi iscrivo in palestra cascasse il mondo nessuno me lo impedirà" è nella lista di capodanno da anni ormai e mai una volta che l'abbia rispettato: ho un sacco di scuse diverse a disposizione (non ho soldi, le palestre sono care, le palestre non sono vicine, le palestre vicino casa mia hanno un pessimo ambiente, non voglio passare per la Ugly Betty della situazione, non ho le scarpe da tennis e non posso comprarle a discapito dei rossetti, non ho tempo, ormai sono troppo vecchia e non ha più senso ... ) e posso pure variarle mentre affondo il cucchiaino nella nutella con l'olio di palma (ma chissenefrega!) senza sentirmi minimamente in colpa. In compenso uso tantissimi prodotti esfolianti per il corpo (del resto da qualche parte si dovrà pure incominciare a limare la pelle) e uno dei miei preferiti degli ultimi mesi è stato lo Scrub Lemongrass e Menta de La Saponaria.


[bagno in camera] Go&Home { preview }

Leave a Comment
Non so voi, ma io sono perennemente in movimento, puntualmente in viaggio per lavoro e per giunta ho un nutrito parterre di amiche esuli dalla patria, per le quali sono sempre alla ricerca del regalo ideale. A caccia dell'eco-dono natalizio/compleannesco perfetto per simili soggetti, sono approdata al fornitissimo e-store Ecco Verde, sul quale trovo sempre spunti originali e interessanti, per scovare un nuovo brand austriaco che ha creato una piccola ma interessante gamma di cosmetici composta da quattro referenze dalla doppia funzionalità: Go and Home. Ho gridato Eureka! e, deliziata dal packaging allegro, ho contattato l'azienda per conoscerne meglio la filosofia e la composizione dei prodotti: ho ricevuto immediata risposta e dei samples che ho sfruttato nell'ultima trasferta trapanese, facendomi un'idea precisa delle loro caratteristiche.


[bagno in camera] BeBio#1: Mi strucco facile! { tag }

Leave a Comment
Uno dei motivi per cui non entrerò mai nell'Olimpo delle Beauty Blogger trendy e sulla cresta dell'onda, oltre al fatto che sono anzianotta (anche se, si sa, gallina vecchia fa buon brodo), è che non so stare mai sul pezzo. E così facendo, mi perdo parecchie iniziative interessanti a cui avrei voluto invece partecipare: in altre parole, sono pessimamente pessima. L'esempio più clamoroso di questa mia assoluta inettitudine è il tag/rubrica [bebio] ideato a maggio da Miss Haul, che ha riscosso enorme successo ed in particolare la categoria Mi Strucco Facile, dedicata lapalissianamente ai prodotti e ai metodi ecobio per la rimozione del makeup. In compenso, all'epoca ho letto numerosi post sull'argomento e mi sono fatta una cultura che si è trasformata in uno sperimentato teorema per lo struccaggio, che rispetta la mia indole lunatica, la mia atavica lagnusia e le percentuali di stanchezza a fine giornata.

[finestra sul cortile] PrimoBio Haul #1 { unboxing & esperienza d'acquisto }

Leave a Comment
Da tempo seguivo il suo blog, apprezzandone la chiarezza espositiva, la varietà di articoli, la perizia e la professionalità delle recensioni perciò, quando Deborah Lazzaro, la giovane owner di BioMakeup, ha deciso di aprire il suo e-store PrimoBio le mie antenne si sono immediatamente drizzate. Perchè se è vero che esistono ormai tantissimi e-commerce dedicati alla bellezza naturale, molti dei quali gestiti da persone meravigliose e preparate, è anche vero che uno shop on line creato da una blogger rappresenta una novità davvero interessante nel panorama nazionale. Il fatto poi che Deborah abbia scelto di vendere solo prodotti e brand che ha personalmente recensito, provato e approvato, essendo lei in primis una cliente ed una consumatrice, mi piaceva molto: per questo quando mi ha proposto di promuovere la sua attività in maniera trasparente e onesta, non ho avuto esitazioni (è il motivo per cui trovate i suoi banner in questo blog). Per parlare di un'attività commerciale non basta però la fiducia: con tutti gli intrallazzi che ci sono sul web, dove le forme di marketing poco etico si sprecano, siamo diventate un po' tutte come San Tommaso. Motivo per cui ho deciso di testare in prima persona il servizio offerto ed effettuare un ordine su PrimoBio, acquistando alcuni prodotti che da tempo volevo provare.


[postazione makeup] Missha Pure Complexion Coordinating BB Cream { review }

Leave a Comment
Non so voi, ma a me i brand coreani o più in generale asiatici spaventano e incuriosiscono nello stesso tempo. Mi atterriscono fondamentalmente perchè le etichette e gli ingredienti sono scritti in una lingua che mi risulta un pelino indecifrabile, ma intrigano perchè - si sa - è dall'estremo oriente che vengono sempre le novità cosmetiche più incredibili (e poi non ho mai visto una donna asiatica con puntine, pelle macchiata, nei, pori dilatati ... ci sarà un motivo, oltre al fattore genetico?). Così, quando si è prospettata la possibilità di ricevere qualcosa per il tramite del bell'e-shop BBCreamShop.eu, ho deciso di buttare il cuore oltre la siepe e chiedere qualche referenza della Missha, azienda piuttosto famosa oltreoceano. Ho ricevuto un po' a sorpresa (nel senso che non l'ho scelto io) un prodotto decisamente curioso, che potrebbe sembrare anche adatto alle mie esigenze se non fosse per la formulazione decisamente lontana dalle mie abitudini green: la Pure Complexion Coordinating BB Cream*.

[postazione makeup] Top 5 Lipsticks (+1) - Xmas Edition { Tag }

Leave a Comment
Con le amiche, si sa, la condivisione è all'ordine del giorno: fin dalla più tenera età siamo state abituate a barattare bambole o inventare mondi fatati di cui noi eravamo regine incontrastate e poi, crescendo,  a scambiarci consigli spassionati, opinioni, fidanzati (capita ...) e ovviamente rossetti. Ora che le mie amiche in carne ed ossa sono tutte fuori Palermo (sigh, sob) tranne un'ultima rappresentante di categoria che però gestisce qualcosa come tredici lavori diversi e che di conseguenza non vedo quasi mai, condivido le mie passioni con un piccolo gruppo di belle blogger che, loro malgrado, mi hanno trasmesso una nuova malattia: la cd. rossettite acuta. Sebbene io non sia ancora nella fase cronica di questa pericolosissima sindrome, che colpisce più il portafogli che la mente, non posso però esimermi dal partecipare al Top 5 Lipsticks (+1) - Xmas Edition Tag, ideato da Axelle Miss Tinguette e Vanessa di So Fashion, nonostante le due soggette in questione non mi abbiano taggata (a dire di Vanessa per proteggermi dalla cronicizzazione della patologia). 


[finestra sul cortile] Cuccioli d'Uomo Haul #2 { unboxing & esperienza d'acquisto }

Leave a Comment
Sono molto affezionata a Laura e al suo e-store Cuccioli d'Uomo. Un po' perchè ci comprano alcune "colleghe" beauty blogger che stimo e che, nel tempo, sono diventate anche buone amiche: e si sa, non c'è pubblicità migliore del passaparola e della soddisfazione dei clienti, sopratutto se si tratta di persone il cui parere tieni in considerazione. Un po' perchè la proprietaria di questo shop ecobio è una donna sensibile, preparata e appassionata ma anche discreta, che lavora in modo serio senza cavalcare mode e polemiche tra commercianti (il che pare invece essere l'ultimo trend su facebook). Per cui, a buon diritto, Cuccioli d'Uomo è entrato nella rosa dei miei ecobio-e-commerce preferiti (li trovate tutti nella sezione "Dove Acquisto" del blog) e quando posso oppure becco qualche offerta conveniente faccio volentieri un piccolo ordine, come quello che vi mostro oggi.


[postazione makeup] PuroBIO Party Look Makeup Collection { preview }

Leave a Comment
Finalmente anche a casa mia, quest'anno, ci sarà un albero di Natale. Non esattamente un abete alto sette metri e pieno di lucine, fiocchetti e ometti di marzapane (che tra l'altro non avrei dove posizionare, visto che abito in una casa/corridoio), ma comunque un oggetto conico verde e per giunta ripieno: dentro c'è infatti Party Look, la nuova collezione di PuroBIO cosmetics, il brand ecobio italiano di recente fondazione noto per le sue bellissime matite  occhi e labbra realizzate  esclusivamente con ingredienti di qualità e principi attivi minerali e vegetali. L'edizione natalizia, studiata per realizzare il makeup delle feste, arricchisce con nuovi prodotti le referenze dell'azienda e, nelle sue deliziose confezioni, è una idea regalo perfetta per le amanti del trucco naturale ed ecologico. Scopriamola insieme!


[supermercati&co.] Mil Mil Bio Natura { preview }

1 comment
E' in corso una piccola rivoluzione nel mondo della cosmesi e della detergenza italiane: complici i forum dedicati, le sempre più numerose persone che acquistano consapevolezza e scelgono prodotti ecologici e naturali, nonchè le tantissime bbloggers che si dedicano all'ecobio (diamo a Cesare quel che è di Cesare), molte aziende iniziano a sfornare prodotti con buon INCI, quando non addirittura totalmente green. E' il caso del brand MilMil, da tempo presente sugli scaffali di quasi tutti i supermercati e i discount d'Italia con detergenti indubbiamente economici ma non sempre ben formulati, che da qualche tempo ha lanciato la linea MilMil Bio Natura. Io l'ho scoperta aggirandomi tra i corridoi dell'Ipercoop e non nascondo un sussulto di sorpresa alla vista dei flaconcini verde oliva sull'espositore, per di più in offerta prova. Ho arraffato tutto l'arraffabile (come sempre) e portato a casa quattro referenze diverse che ho utilizzato e terminato in questo mese, grazie anche al fondamentale apporto di Mr. Segreta grande consumatore di bagnoschiuma e shampoo.

[bagno in camera] Haircare Ecobio Anticaduta { i miei must have }

Leave a Comment
In questo periodo vi sto ammorbando con l'haircare, lo so. Ma che ci volete fare: qui si cavalcano le onde delle mode e per ora il trend dell'autunno sono i rimedi contro la caduta dei capelli. Chi sono io, per remare contro un tema così importante, sentito e del quale - mio malgrado - sto diventando una vera esperta? Perchè, per chi non lo sapesse, la sottoscritta ha una storia tristissima: nata coi capelli (tanti capelli), ha vissuto i primi anni dell'infanzia tra i complimenti e le esclamazioni ammirate per i suoi foltissimi boccoli neri. Poi, il crollo. I boccoli si sono appiattiti, i capelli sono schiariti e diventati via via più sottili, le radici si sono colorate di bianco troppo presto (a 18 anni già ero costretta a tingermi) e sulla nuca sono comparsi i primi segni di diradamento. La situazione è sotto controllo, nel senso che no - non sono calva - ma negli ultimi anni non c'è stato shampoo che non abbia lasciato ciocchette consistenti sul lavandino. Cose brutte a scriversi, figuratevi a vedersi. Sopratutto se sei immersa in un mondo di bloggers dotate di criniere meravigliose (sì, ce l'ho con voi Camilla, Camilla e Axelle). Nonostante ciò, nella mia immensa pigrizia mentale e stupida, incondizionata fiducia nei miracoli, sono corsa ai ripari davvero molto tardi e solo recentemente mi sono decisa a studiare un piano che arginasse la caduta a pioggia dei miei poveri capelli. Lo condivido con voi, illustrandovi tutti i prodotti che uso al momento.


[postazione makeup] The Body Shop Winter Trend Makeup Collection { preview }

Leave a Comment
A Palermo, mia bellissima e decadente città, l'atmosfera natalizia ce la possiamo solo immaginare:  qui non fa mai freddo, non nevica neanche per sbaglio (al massimo piove) e le luminarie festive non celebrano Babbo Natale con la sua slitta, ma pasta al forno e gigantesche arancine. L'unico elemento che rende queste giornate un po' più natalizie, sopratutto da quando ho iniziato ad avere uno stipendio o presunto tale, è la scelta dei regali: ci tengo che siano personalizzati, carini, spiritosi e chic senza dover subaffittare il mio utero per comprarli. Quest'anno le ispirazioni migliori arrivano da The Body Shop e la sua Winter Trend Makeup Collection*, una limited che mi ha rubato il cuore al primo sguardo e i cui prodotti rappresentano la perfetta idea-dono per parenti e amiche amanti delle cose pucciose: ispirata alle atmosfere lapponi, la collezione è composta da 14 pezzi dai tipici colori tenui e metallici dell'inverno, tutti contraddistinti da un packaging incredibilmente kawaii. Vediamo insieme i prodotti che ho ricevuto, che sono arrivati accompagnati da una tenerissima Spugna da Bagno Orsetto Polare: delizioso pensierino natalizio economico (costa 4 euro), spiritoso e d'effetto. Nessuno avrà il coraggio di utilizzarlo, ma sarà lieto di esporlo nel proprio bagno durante le feste!


[bagno in bamera] Bioearth Hair Shampoo Rinforzante { flash review }

Leave a Comment
Agli inizi di ottobre ho scoperto l'esistenza di un e-commerce dall'aspetto delizioso e dotato di tutte le caratteristiche che piacciono a me quando scelgo il sito a cui affidare i miei acquisti ovvero cortesia, grafica accattivante, una selezione accurata di marche ecobio affidabili, le ultime novità in commercio nonchè un nome che rilassa al solo pronunciarlo: Paradiso Biologico. Avendo la possibilità di scegliere un prodotto tra quelli rivenduti sul sito e visto il periodo non troppo felice per i miei capelli (ve ne parlerò a breve, perchè il loro stato pietoso merita un post di autocompatimento tutto suo), mi sono orientata immediatamente sulla linea Hair di Bioearth e ho scelto lo Shampoo Rinforzante per Capelli fini e deboli*.


[angolo toelette] Equilibra Aloe Stick Contorno Occhi Borse e Occhiaie { flash review }

Leave a Comment
Chi la fa l'aspetti. Ho straparlato, dichiarando ai quattro venti più di una volta di non avere mai avuto problemi di occhiaie sotto gli occhi e che sì, tutto sommato e nonostante l'età che avanza, nemmeno le zampe di gallina. E sbabammmm! nel giro di due settimane mi sono ritrovata un bel microreticolo di rughette e due robe violacee sotto gli occhi in carolinacrescentinistyle (solo che lei ci ha costruito su una carriera, su quelle occhiaie, mentre io sembro solo invecchiata di 10 anni). Vendetta degli dei, macumba di eventuali nemici o, semplicemente, una bella botta di stanchezza, sta di fatto che ho sentito il dovere di entrare da Limoni (che è sempre lì accanto alla fermata dell'autobus all'uscita dal lavoro, pronta per tentarmi) e cercare affannosamente qualcosa che potesse farmi apparire meno Panda Drogato. Ho girovagato tra gli scaffali tra la selva di creme siliconiche per approdare alla zona new entries e offerte e bloccarmi davanti ai prodotti Equilibra. Per disperazione e fretta (avevo fame e volevo tornare a casa), ho arraffato lo Stick Contorno Occhi Aloe, che sto usando da una decina di giorni: un periodo che mi sembra sufficiente per raccontarvi l'opinione che me ne sono fatta.

[bagno in camera] JMO Lavender Rosemary Shampoo + Citrus & Neroli Detangler { review }

Leave a Comment
C'è un'unica regola impressa nella coscienza del Creato: le donne e le loro chiome hanno un rapporto problematico, costruito su una perenne insoddisfazione che riguarda colore, taglio, messa in piega, acconciature, shampoo e balsami. Io di questo assioma sono consapevole perciò, anche nei casi in cui mi imbatta in una referenza decisamente buona, ci sarà sempre un "ma, eppure, anche se, io vorrei". Con un'unica eccezione: i prodotti per l'haircare John Masters Organics. A chi obietterà che sì, si tratta di un'azienda davvero ottima ma i cui prezzi sono piuttosto elevati, risponderò: lo so, ma non li stabilisco mica io. E anche: lo so, ma esistono shampoo e balsami meno perfomanti, meno ecobio, ma altrettanto cari. E ancora, infine: quando troverò qualcosa di meglio, sarete le prime a saperlo. Quindi questa, più che una review allo Shampoo Lavender Rosemary e al Balsamo Citrus and Neroli*, sarà un'osanna: #sapevatelo.

[salottino] 15 prodotti che uso ogni giorno { TAG }

Leave a Comment
Non sono una taggarola (e sbaglio, perchè averne qualcuno pronto fa sempre comodo per ottimizzare i tempi del blog) ma ultimamente sono stata pluri-nominata per partecipare ad una serie di post-tag davvero interessanti e utili: onderagionpercui nelle prossime settimane ne sfornerò qualcuno, infilandoci dentro qualche considerazione che avevo riservato ad altri articoli. Uno dei più graziosi è il 15 prodotti che uso ogni giorno, del quale - nonostante numerose indagini - sconosco l'ideatrice (se qualcuna sa, parli!). E siccome 15 prodotti non è cosa da poco per un post, cesso immediatamente quest'intro che, come sempre, rischia di diventare lunga e noiosa, per addentrarmi nei meandri del mio quotidiano, fatto di prodotti cosmetici fidati che non riesco più ad abbandonare in favore delle novità e/o di altri che sto utilizzando con assiduità anche se probabilmente prima o poi cambierò. Per forza di cose le mie descrizioni saranno brevissime: se qualcosa suscita la vostra curiosità fatemelo sapere nei commenti in modo da prepararvi una review più dettagliata.

[postazione makeup] Mesauda Lipsticks Collection { swatches e review }

Leave a Comment
Mi sono imbattuta nel mio primo rossetto Mesauda in una fredda e piovosa giornata dello scorso inverno. All'epoca ero una beauty blogger ingenua e non ancora affetta da rossettite acuta: malattia dalla quale credevo essere immune e che invece pare colpire il 99,9% della popolazione femminile presente sulla blogosfera, con una virulenza e una probabilità di contagio pari solo alla peste bubbonica del 1348. Muovevo dunque i primi passi nello spietato universo del blogging con le mie labbra pallide e prive di contorni, quando ho impattato accidentalmente col brand Mesauda, rimanendo folgorata dalla varietà dei pezzi, dai prezzi assolutamente abbordabili e sopratutto dal fatto che nel negozio vicino casa mia è spesso oggetto di golose promozioni e offerte. Il primo a tornare a casa con me è stato un classico rossetto english rose, ma mese dopo mese il mio stash si è arricchito fino ad arrivare agli otto che oggi vi mostro.


[bagno in camera] Hand Saponino Cosmetics { preview e prime impressioni }

Leave a Comment
Ci sono dei prodotti che conquistano sin dal primo incontro: a volte è una questione di packaging, altre di nome oppure di proprietà e qualità. Capita anche che tutti questi fattori si incontrino: in questi casi è subito amore. E' per questo che ai prodotti Hand - Saponino, avevo dedicato un bellissimo articolo che, purtroppo, non leggerete. E non lo leggerete perchè qualche giorno fa, aprendo la mia bacheca delle bozze, non l'ho più ritrovato. Qualcuno imputerebbe all'arrivo degli alieni, a qualche haters o alla sfiga le colpe di questa incresciosa situazione: io sono molto più realista e sincera, auto-attribuendomi un attacco di furia demenziale nel quale avrò cancellato inavvertitamente il post pronto. Cercherò dunque di riprendere il filo del discorso, per fortuna supportata dalle immagini che, come vedrete, non lasciano spazio a dubbi sul perchè questo brand tutto italiano, che entusiasma sin dal nome (chi resisterebbe all'attrazione del termine "saponino"?), abbia suscitato la mia curiosità.

[finestra sul cortile] Ph Naturale Provami-Kit { unboxing & esperienza d'acquisto }

Leave a Comment
Era da parecchio tempo che non facevo un haul ecobio online e - parlando in confidenza con voi - stavo iniziando a sclerare di brutto: mi sentivo un po' come il Berlusca senza festini a base di spogliarelliste minorenni, Signorini senza gossip, la Sciarelli senza scomparsi. Che brutta cosa le dipendenze, soprattutto quando non si hanno (e non si fanno) i big money, che sono prerogativa solo degli iotuberi famosi ... Per fortuna è arrivato a salvarmi l'e-commerce ecobio Ph Naturale con una interessante iniziativa: il Provami-Kit. Con 10 euro s.s. comprese avevo la possibilità di portarmi a casa due prodotti inseriti nella mia wishlist da un pezzo e valutare l'esperienza d'acquisto su uno store di cui ho sempre sentito parlare bene. Detto fatto, in una notte tempestosa ho tirato fuori la mia languente postepay, raschiandone il fondo per aggiudicarmi l'ultimo kit rimasto in vendita.

[bagno in camera] ZanzaSoap Saponi artigianali ecobio { review }

Leave a Comment
Ognuno ha le sue belle ossessioni. Io ne ho parecchie, che coltivo amorevolmente da anni, ma ogni tanto mi diletto nel rinnovarle - proprio come farei se si trattasse di un guardaroba e io fossi una milionaria Paris Hilton - e nel trovarne di nuove. La mania del 2014 sono ad esempio i saponi, meglio se artigianali: quando posso giro per la città a caccia di fierette e mercatini e, una volta avvistata la preda mi fiondo come un falco sul coniglio, annusando-tastando-chiedendo e ovviamente anche comprando. Purtroppo Palermo non abbonda di questi pregevoli eventi, escludendo il mercato domenicale nella bella piazza Marina dove però, considerata la vita balorda che faccio, non riesco quasi mai ad andare: ragion per cui molto spesso mi cimento nella caccia di saponette su internet.  Ed è proprio durante una di queste battute che ho scoperto il blog Zanzasoap della fabulosa Valentina, che realizza a mano e con ingredienti naturali dei saponi deliziosi.

[postazione makeup] Mascara's Collection #1 { i miei preferiti 2014 }

Leave a Comment
La mia coperta di Linus, il paracadute, l'unico cosmetico senza il quale mi sento realmente nuda? Il mascara: me ne basta una passata per essere presentabile e in pace con me stessa (beh ... quasi). Sarà per questo che nel mio stash questo componente di bellezza indispensabile abbonda e sembra riprodursi: ne compro un'infinità e amo provarne sempre di nuovi. Era da tempo che avevo in mente un post sui miei amati mascara ma, facendo una cernita dei pezzi che custodisco gelosamente nel cassetto come se fossero i diamanti della corona della regina Elisabetta, mi sono resa conto che è impossibile raccontarveli in un unico articolo. Per questo oggi vi parlo i miei preferiti, che poi sono anche quelli che uso quasi quotidianamente o comunque con una certa costanza.


[bagno in camera] Splend'Or Balsami al Cocco, Fiori di Mandorlo e Karitè { review }

Leave a Comment
Avete presente quei flaconi di prodotti dal packaging tristarello e tendenzialmente bruttino, che anno dopo anno sembrano riprodursi per partenogenesi sugli scaffali dei discount più discount, in vendita a poco più di un euro (ma a volte anche a 0,99 cent, che oggi non ci compri nemmeno mezzo caffè)??? Io li ho sempre snobbati, convinta che brutto ed economico fosse sinonimo di pessimo prodotto ... neanche venissi dall'Upper East Side di Manhattan anzichè da uno dei quartieri più trash, multietnici e perennemente incasinati di Palermo. Bene, è il momento di fare pubblica ammenda: esistono dei cosmetici super low cost che, in alcuni casi, rappresentano un buon compromesso tra lo spendere poco e una perfomance discreta. E' il caso dello strafamoso balsamo Splend'Or al Cocco, balzato agli onori della cronaca negli ultimi anni e protagonista di numerose recensioni e del suo gemellino balsamo ai Fiori di Mandorlo e Karitè. Li ho provati entrambi, ho assegnato la mia preferenza ad uno dei due e ora ci imbastisco questa review: saranno un SI o un NO?


[angolo toelette] Linea Nature's B(io) { preview e prime impressioni }

Leave a Comment
Mentre scrivo questo post, sono una blogger e una donna molto contenta. Contenta di parlarvi di un brand che da tempo apprezzo per le sue caratteristiche e la capacità di migliorarsi sempre e contenta di mostrarvi quattro prodotti di una linea a cui tengo molto, neanche l'avessi progettata io. Ho scritto contenta 3 volte, vorrà pure dire qualcosa ... (oltre al fatto che sono evidentemente a corto di sinonimi). Il fatto è che la Biosline finora ci aveva regalato tanti prodotti carini e performanti (penso alla mia amata crema mani Lillà o al bagnodoccia Gelsomino) ma mai nulla di veramente e profondamente ecobio. Gaudio maximo dunque, con punte di isteria all'apertura del pacco, è stato espresso dalla sottoscritta quando ha scoperto che l'azienda le aveva inviato una selezione della nuova linea viso e corpo B(io) Nature's, con certificazione ECOCERT e una visione green a 360°, dalla formulazione al packaging. 


[postazione makeup] Makeup Revolution Ultra Blush Palette Sugar and Spice { swatches + prime impressioni }

Leave a Comment
Ciao, mi chiamo Serena e da un paio di mesi mi è venuta la fissazione per le palette di blush. Che cosa poi io ci debba fare esattamente, visto che non sono una mua e mi trucco più o meno sempre utilizzando gli stessi prodotti (una terra leggera leggera per il counturing e un fard rosa chiaro sulle guancie), è un mistero misterioso. L'ultimo acquisto in ordine di tempo è firmato Makeup Revolution (brand inglese che sta spopolando e del quale vanto diversi pezzi nel mio stash) e fa parte di un mega haul condotto su Maquillalia: la Ultra Blush Palette Sugar and Spice. Questa palette mi ha abbagliato sin dal primo sguardo sul sito: è come se mi si fossero dispiegate davanti agli occhi infinite possibilità di sentimenti da incarnare sulle mie gote in colori diversi. Sarebbe a dire: modi poetici trovati dalla sottoscritta per giustificare acquisti makeupposi.


[finestra sul cortile] Biologiko Store e Codice Sconto { bio e-commerce }

Leave a Comment
A caccia di e-commerce ecobio presso i quali sperperare i miei magri guadagni con la soddisfazione però di effettuare acquisti green, mi sono imbattuta recentemente in Biologiko Store: un piccolo e delizioso mondo costruito da Noemi e dedicato alla selezione dei migliori prodotti naturali ecobio, certificati e quasi totalmente made in Italy. Il concept di questo e-commerce prevede non solo la vendita di cosmesi ecobio, ma anche di altri articoli: su Biologiko Store si trovano infatti anche i detersivi, i giochi per bambini per ragazzi, persino le cover per iPhone, tutto all'insegna dell'ecologia e della biodegradabilità.


[cestino] À bout de souffle (Fino all'ultimo respiro) #2 { prodotti finiti ottobre 2014 }

Leave a Comment
Come preannunciato, giungono a breve distanza dal primo episodio i nuovi À bout de souffle di ottobre, mese in cui ci ho dato davvero dentro coi prodotti da terminare, con una costanza che non avevo dal tempo delle elementari, quando la maestra ci impegnava in gare di bravura mettendo in palio favolose valigette trasparenti stracolme di materiale di cancelleria (il sogno di ogni bambina secchiona, ne converrete). Ovviamente in questo post ritroverete alcune cosine di cui ho già parlato, tanta roba ecobio ma anche alcune new entries blogghereccie che, per lo più e come sempre, riguardano i cosmetici per la cura del corpo/viso/capelli e detergenza più che makeup.

[angolo toelette] Navora Kosmetik cosmetici ecobio alla mela verde { preview }

Leave a Comment
Quella sagoma di Winston Churchill diceva: "Una mela al giorno leva il medico di torno ... basta avere una buona mira". Probabilmente odiava il suo dottore personale oppure, come me, non era un gran mangiatore di mele, anche se nel mio caso la colpa è tutta di mia nonna, che sin da piccola mi ha propinato le odiose melecotteconmieleecannellachetifannotantobene (io odio la cannella e le cose molliccie con la buccia e sono pure intollerante all'aglio, ma a mia nonna la cosa doveva apparire un'eresia e me lo schiaffava di nascosto nel sugo, col risultato di farmi venire sempre il maledepanza). Però, da quando mi sono messa a fare i compiti a casa per il blog ho scoperto che la mela verde (granny smith) è una eccezionale alleata di bellezza, ricca com'è di sali minerali, vitamine, flavonoidi e polifenoli che aiutano a mantenere la pelle elastica e favorirne il ricambio cellulare e l'idratazione. Perciò sono stata felicissima di scoprire una linea completamente ecobio e con prezzi abbordabili, prodotta da un'azienda tedesca che della mela verde ha fatto il suo ingrediente principale: Navora Kosmetik.

[angolo toelette] Beauty Lab Black Diamond moisture complex { review }

Leave a Comment
Ogni tanto mi capita di sperimentare dei cosmetici che fanno parte di un range decisamente più elevato rispetto ai miei standard abituali (ovvero prodotti perfomanti con prezzi economici e/o accessibili e facilmente reperibili) e che instintivamente rifuggo, perchè tutto sommato mi piace pensarmi come una donna comune e una consumatrice attenta ai soldi che spende [anche perchè non ne ha molti]. Sono quindi sempre in difficoltà quando devo scrivere una review sapendo a priori che dovrò parlare di un prodotto lussuoso, costoso e spesso anche straniero: ma poi rifletto sul fatto che il beauty blog che ho immaginato vuole anche essere anche un contenitore di informazioni su cose poco note in Italia e che a omettere una recensione che a qualcuno potrebbe comunque risultare utile non faccio un buon servizio. Sopratutto se il prodotto in questione ha alcune caratteristiche interessanti, per le quali vale la pena informarsi un po'. E' il caso del Black Diamond Moisture Complex di Beauty Lab*, una emulsione antiage da red carpet che al suo lancio inglese nel 2013 ha creato una specie di isteria di massa e generato liste d'attesa infinite. Un fenomeno decisamente curioso, che mi ha spinta ad un'analisi approfondita del prodotto per capire le motivazioni di questo enorme entusiasmo.

[angolo toelette] Alkemilla Crema Viso Eudermica { review }

Leave a Comment
Dopo l'ottima perfomance della Crema Viso Purificante di Alkemilla (vedi i May Most Played, qui)  che ho utilizzato con viva e vibrante soddisfazione, per dirla alla Napolitano, ad agosto ho deciso di acquistare la Crema Eudermica della stessa marca, che ho testè terminato. La mia è quindi una recensione in diretta, scritta con il flaconcino vuoto che mi guarda sollevato, consapevole di aver assolto al suo dovere (sì, io affibbio una personalità ai cosmetici, perchè so' pazz). Come tutti i cosmetici prodotti da Alkemilla, anche questa crema viso è assolutamente ecobio, in quanto priva di PEG, EDTA, parabeni, SLS, BHT, BHA, siliconi, petrolati, è composta da numerosi ingredienti provenienti da agricoltura biologica e gode di numerose certificazioni.


[postazione makeup] Wycon Makeup Artist { haul, swatches, prime impressioni }

Leave a Comment
Se ve lo state chiedendo: no, non sono la blogger ufficiale di Wjcon (ma magari!), anche se ne parlo spesso. Sono solo una donna pigra, che soddisfa le sue passioni cosmetiche sfruttandone la vicinanza alla di lei dimora, preferendolo il più delle volte a Kiko, Flormar et similia. Vi ho già detto che le commesse del mio store di fiducia mi hanno anche accordato il permesso di fare foto in negozio? Questo ve la dice lunga sullo stile friendly e poco soffocante della catena. Aggiungete che la nuova collezione in edizione limitata, la Makeup Artist, è davvero una bomba che sta mietendo vittime ovunque e capirete perchè era doveroso da parte mia raccontarvi cosa ho preso nell'ultimo haul: non tantissima roba, per una wjconaddicted come me, anche se non mi precludo a priori la possibilità di tornare a prendere qualche altro pezzo meritevole.

[bagno in camera] Cose Intime #1 { detergenti intimi La Saponaria, Omia, Botanika }

Leave a Comment
C'è la ragazzina che lamenta alla madre un fastidioso prurito intimo, la ragazza che solo grazie al Tantum Rosa (che non va bevuto, tanto per ribadire) riesce a presenziare alla festa so cool, la donna in incognito che soffre di micosi vaginale, quelle che hanno le perdite e si vergognano di entrare in ascensore con gli estranei e quelle che fluttuano su enormi petali viola volanti (che in realtà sono assorbenti, che cosa poetica). A me questo messaggio della pubblicità che, impietosamente, continua a far passare l'idea maschilista e (lasciatemi fare la storica sometimes) biblica delle donne "impure", puzzone, legate alla materialità della terra, costrette a ricorrere a qualunque espediente per non arrecare disturbo alla comunità con i loro fastidiosi olezzi (mentre gli uomini a quanto pare sono eterei, non emanano afrori, sono autopulenti e non soffrono mai di irritazioni intime) ha francamente rotto le ovaie. Per questo ho tentennato a lungo prima di dedicarmi alla stesura di un post dedicato ai detergenti intimi, fin quando non mi sono decisa a restituire loro un po' di dignità. A questo giro parlerò di due detergenti ecobio e di uno che si spaccia per tale.

[postazione makeup] I minerali TruccoNatura { swatches e prime impressioni }

Leave a Comment
Belle, sane e truccate, possibilmente utilizzando makeup minerale, naturale e puro al 100% ... Neve Cosmetics, direte voi. Ma io rilancio e metto sul tavolo una scoperta recente e sorprendente, anche perchè si tratta di una realtà palermitana (e voi non avete idea di quanto io sia campanilista): Trucco Natura e la sua linea I minerali. Non ne avete mai sentito parlare? Allora questo è il post giusto per voi ...


[bagno in camera] Biofficina Toscana Lozione Anticrespo { review }

Leave a Comment
Cara Biofficina ti scrivo, così mi distraggo un po'. Tu sai che io ti amo molto e, anzi, ti faccio anche una confessione: se oggi sono diventata una donna un po' più ecobio che in passato, è in gran parte merito tuo e dei tuoi ottimi prodotti. Di conseguenza, spero che non ti urterai se, per una volta, con la maturità degli amanti che si conoscono già da un po' e non si devono più conquistare l'uno con l'altra, la mia missiva conterrà paroline meno dolci del solito: so che capirai, perchè sei intelligente, e che saprai fare tesoro anche di qualche piccola critica. Recentemente, ci hai deliziato con tanti nuovi prodottini e, tra questi, la mia maniacale fissazione per i capelli mi ha spinta a comprare - circa due nanosecondi dopo essere stata immessa sul mercato (sono seriamente malata, lo so) la tua Lozione Anticrespo che, leggo, riscuote tanti consensi.


[postazione makeup] Sleek Makeup Collection #1 { Rossetti }

Leave a Comment
La storia è andata così: tra tutti i makeup e-shop, quello per il quale sarei capace di vendere un rene è Maquillalia. Tentazione costante, in continuo aggiornamento, rivende tantissimi prodotti economici ma spesso di difficile reperibilità dalle mie parti e, quel che è ancora più allettante ed economicamente rovinoso per la sottoscritta, commercializza parecchi brand (come Makeup Revolution) specializzati nella confezione di dupe pressocchè perfetti di marche ben più famose e care. Chevelodicoafare, sono sempre a caccia di buone scuse per fare un po' di shopping sul sito spagnolo: stavolta ad esempio,  cercando un dupe economico di Rebel ed essendomi giunta voce che l'avrei trovato in Sleek, ho infilato nel carrello quattro bei rossettini di questa marca nota ai più per le sue delicious palettes.


[finestra sul cortile] Brava Farmacia { e-store review }

Leave a Comment
Non dico niente di nuovo: l'ultima frontiera dello shopping cosmetico è online. Come sapete, ho una passione per gli e-commerce ecobio, ma non disdegno nemmeno un'altra categoria che da poco si è aperta alla vendita su internet: quella delle farmacie. Sono il punto di ritrovo perfetto per chi, come me, spesso non si limita solo all'acquisto di beauty products, ma è anche a caccia di integratori alimentari o rimedi e cure naturali. Un sito perfetto per il combo-shopping è Brava Farmacia, gestito dalla bravissima dott.ssa Anna Marrè che, oltre ad essere uno store ricchissimo di marche, propone sempre tantissime promozioni interessanti.


Le marche
Tra i 148 produttori presenti sul sito, c'è solo l'imbarazzo della scelta. Io vi segnalo in particolare: Avéne, Aveeno, Caudalie, Labo e Specchiasol per il settore cosmetico, Solgar, Aboca, Esi, Zuccari, Orthis, Paladin Pharma, Montefarmaco per la sezione erboristica.

La promozione del mese
Il sito aggiorna continuamente le Offerte Speciali ma ad Ottobre è in corso un'ottima promozione che riguarda i prodotti Avéne: sconto del 20% su tutti i prodotti del brand + doposole omaggio per almeno 50 euro di spesa.

[angolo toelette] So' Bio Démaquillant yeux ultra-doux { review }

Leave a Comment
Se qualcuno un giorno mi intervistasse e mi chiedesse qual'è, tra tutti, il prodotto cosmetico indispensabile, risponderei senza esitazioni: lo struccante occhi. O, qualora l'intervista fosse condotta da qualche gioVnalista figa di una testata figa: Ma CaVa, che domande! Il makeup remover ... . Ma alla risposta farei seguire un sospiro di sollievo e a quel punto la giornalista incuriosita mi chiederebbe: Ma CaVa, cosa ti affligge? E io: Il fatto è, CaVa, che non riesco a trovaVe quello peVfetto! Ah CaVa - mi direbbe a questo punto la gioVnalista - come ti capisco! E' veVamente difficile! E insomma, per uscire da questo loop di rotacismi, il fatto è che ogni volta che penso di avere trovato un buono struccante occhi, con una buona formulazione, che rimuove bene il tutto, non brucia e magari ci ho anche speso una cifra considerevole, a metà percorso sono costretta a ricredermi, spegnere gli entusiasmi iniziali e fermarmi a riflettere. Cosa che più o meno è capitata con uno degli ultimi arrivati presso l'angolo toelette, lo Struccante Occhi Ultra-Dolce So' Bio, che pure inizialmente mi aveva quasi conquistata.


[angolo toelette] Phytomineralis Secret Mask { review }

Leave a Comment
Cockatil per una pelle splendida, ingredienti: le proprietà dei fanghi del Mar Morto, oli essenziali nutrienti, elasticizzanti e illuminanti, assenza di ingredenti di origine animale, parabeni, coloranti chimici. Shakerate e avrete ottenuto una maschera segreta, invisibile, vegana, cruelty free. Ma se raggiungere il Mar Morto vi risulta un po' difficile, potete sempre affidarvi alla Secret Mask di Phytomineralis, azienda israeliana fondata nel 2004 e specializzata nella creazione di dermocosmetici naturali realizzati esclusivamente con materie prime vegetali e minerali, selezionate in situ e microfiltrate.



[cestino] Maledetto il giorno che ti ho incontrato #1 { prodotti bocciati }

Leave a Comment
Prendo in prestito il titolo di una delle mie commedie italiane preferite di tutti i tempi (il mitico film con due super-ipocondriaci Carlo Verdone e Margherita Buy) per una rubrica che, incredibilmente, non era ancora mai comparsa su questi schermi in un anno di onorata attività: i prodotti bocciati, peggiori, cattivoni, antipatici o, per dirla meno drasticamente, quelli che personalmente non ricomprerei. Se volete sapere come mai una rubrica simile sia comparsa solo ora, la risposta è presto detta: ci ho messo un casino di tempo ad accumulare il materiale da maledetto il giorno che ti ho incontrato, perchè generalmente acquisto solo prodotti di cui ho letto belle cose, provati e recensiti da personcine che io reputo autorevoli e affidabili e finisco col trovarmici bene anche io. Ogni tanto però mi capita di inciampare nella novità non ancora recensita, di lasciarmi abbagliare o ancora di non essere d'accordo con le opinioni altrui. Oppure che quel determinato prodotto su di me abbia avuto una pessima resa e io abbia finito, inevitabilmente, per odiarlo. Dunque, venghino siori e siore, venghino: qui si racconta di promesse non mantenute, aspettative deluse, etichette ingannevoli e brutte perfomances. Un po' la storia dei miei rapporti col genere maschile durante l'adolescenza e buona parte dei miei anni universitari, ma in salsa cosmetica ;-)


[postazione makeup] Pupa Velvet Matt { swatches e prime impressioni }

Leave a Comment
In questo momento mi sento molto la Britney Spears dei tempi d'oro, quella che s'aggirava in gonnellino scozzese, treccine e maliziosa camicetta bianca annodata in vita tra i corridoi del suo liceo cantando Oops! I did it again. Mi salva una fisicità eccessiva che non mi permette l'abbigliamento da collegiale sexy e anche una certa età, ma per il resto sono sicura che mi apprezzereste molto mentre canto Yeah yeah yeah Yeah yeah yeah Yeah yeah yeah Yeah yeah yeah ...  l'ho fatto di nuovo, Oh baby,  Può sembrare come una cotta,  Ma con questo non vuol dire che io sia seria che è più o meno la traduzione della prima, profondissima, strofa della canzone, alla volta di Pupa Milano. Il fatto è che c'è questa profumeria Limoni, proprio a due passi dal mio luogo di lavoro, e l'autobus sempre in ritardo. Sembra quasi che lo faccia apposta, che il conducente abbia capito che la sottoscritta ha bisogno di una decina di minuti di decompressione tra l'uscita dal lavoro e il rientro a casa, e rallenti la sua corsa per favorire il mio shopping. Già ;-D ... Anyway, stavolta ero entrata per sbirciare i rossetti Miss Pupa Velvet Matt, giunti proprio in questi giorni di fine settembre nelle profumerie italiane e poi, tra un velvet e un matt, ho preso un solo rossetto e "qualche" smalto (c'era lo sconto però! #vanitentatividiautogiustificarmi). In compenso ho snobbato i Vamp! Cream Eyeshadow Velvet Matt  (che però meritano qualche ripensamento) e i Vamp! Mascara. Almeno per questa volta.

[bagno in camera] Lothantique, éditeur de parfum { review }

Leave a Comment
Era la fine di luglio e una scazzatissima e accaldata postina (e poveretta, aveva anche ragione visti i 40°) mi consegnava un bel pacchettino proveniente dalla Francia. Quando l'ho aperto e ho sbirciato tra i trucioli d'imballaggio, non ho potuto fare a meno di esclamare a voce alta Vive la France! costringendo uno sfranto e ancora più accaldato Jimbo a lanciarmi una delle sue proverbiali occhiate da dovetrovilenergiechequicisonoquarantagradieiovogliosolomorire. Il fatto è che a me il caldo mi fa un baffo (non sudo, al massimo svengo) e comunque non avrebbe frenato il mio entusiasmo alla vista delle tre referenze profumatissime e dal packaging delizioso inviatemi da Lothantique, brand provenzale dalla storia affascinante, recentemente comparso sulle bacheche di tante blogger, dedito alla produzione di cosmetici naturali da bagno realizzati con ingredienti vegetali e materiali riciclabili (yep!) dal quale ho ricevuto tre prodotti della linea Fleurs de Notre Enfance*.


[postazione makeup] Pupa Paris Experience { swatches e prime impressioni }

Leave a Comment
Dubito che qualcuna non si sia lasciata scappare più di un sospiro quando sono state pubblicate in anteprima le immagini della nuova limited edition autunnale di Pupa, la Paris Experience, contraddistinta da uno stile bohémien che punta sul packaging sempre più raffinato e colori parecchio amati: il blu e il viola. Cose che mi hanno convinta ad abbandonare ogni diffidenza verso i prodotti Pupa e ad approfittare di un autobus in ritardo per entrare in profumeria e arraffare un po' di roba a caso, buttando un occhio all'esterno (non sia mai che l'autobus passi proprio mentre mi delizio a pucciare). Parecchie le referenze di questa intrigante collezione che avrebbero meritato più attenzione da parte della sottoscritta, ma la fretta - si sa - è cattiva consigliera e il desiderio di conquistarmi uno spazio vitale sul mezzo affollato, magari accanto al borseggiatore di turno, era troppo forte perchè potessi condurre uno shopping sensato. Alla fine ho quindi preso i prodotti più abbaglianti - trascurando le due matite occhi (le pluri-apprezzate multiplay, proposte nei due colori Deep Purple e Peacock) e l'illuminante Golden Infusion - acquistando due Vamp! Cream Eyeshadow, due smalti Lasting Color Gel e un rossetto I'm.

[bagno in camera] John Masters Organics Rose & Apricot Hair Milk { review }

Leave a Comment
Non sono una fan sfegatata delle "americanate" e delle mode provenienti dagli USA ma, parliamone, certe volte non si può fare a meno di rilevare che lì sono sempre un passo più avanti. Prendiamo la questione delle parruccherie: in Italia quelle che utilizzano prodotti naturali si contano sulle dita di una mano. In America invece diventano ogni giorno di più e il merito va anche ad un uomo, che dal 1994 è diventato un vero e proprio pilastro del settore: John Masters (che è anche un belloccio, come ho avuto modo di scoprire dalle foto su internetto), proprietario di un bellissimo salone a NYC e ideatore di una delle migliori linee ecobio di trattamenti per capelli esistenti sul mercato. Di John Masters Organics ho già avuto modo di usare due referenze estive (una protezione solare e un siero idratante) ma confesso candidamente che fremevo per provare un prodotto specifico per i capelli, che del brand sono il cavallo di battaglia. Sono stata accontentata quando - circa due mesi fa - tra le mie manine è giunto il Rose and Apricot Hair Milk*, un incredibile latte per capelli dalle mille proprietà e capacità.

[supermercati&co.] *** Cosmetici ecobio reperibili all'IperCoop #2 *** { I Provenzali Bio, Anthillys, Mugello, L'Erboristica }

Leave a Comment
Seconda parte dell'overview ovvero il Vademecum dei Cosmetici Ecobio reperibili all'IperCoop - autunno 2014 (clicca qui per la #1). In questo post, oltre a citarvi i prodotti acquistabili serenamente, amenamente, felicemente ed allegramente, vi segnalerò anche una marca che in apparenza potrebbe sembrare naturale e che invece nasconde qualche insidia.


[supermercati&co.] *** Cosmetici ecobio reperibili all'IperCoop #1 *** { Naturissima, ViviVerde Coop, MilMil Bio, Bionova }

Leave a Comment
Nonostante la svolta fashion-trash, il coinvolgimento dell'intero nucleo familiare sul suo strafamoso canale, gli svarioni linguistici, bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare e riconoscere alla guru eGobio più famosa d'Italia alcuni meriti. Per esempio, quello di aver inventato le Missioni INCI al supermercato: alzi la mano chi, ora come ora, non perde almeno un'ora a controllarsi le etichette di tutti i nuovi prodotti presenti sugli scaffali. Io lo faccio e spaccio anche consigli alle amiche su cosa comprare e cosa no quando vanno a fare la spesa. Anyway, due settimane fa ho fatto una capatina al CC La Torre di Palermo, dove non ero mai stata, che è dotato di un IperCoop. Ho comprato un botto di roba (#chevelodicoafare #maquestaèun'altrastoria) ma sopratutto ho fatto foto (di dubbia qualità ma, come potrete facilmente intuire, mi vergognavo alquanto) a tutto ciò che mi sembrava degno di considerazione nel reparto Cosmesi e Detergenza, con il preciso intento di farne un report per il blog. Ecco quindi il Vademecum dei Cosmetici Ecobio reperibili all'IperCoop in questo autunno 2014, che per non creare un post chilometrico dividerò in due parti (clicca qui per la #2).

[postazione makeup] Neve Cosmetics Duochrome Palette { swatches e prime impressioni }

Leave a Comment
Mentirei se dicessi di esserle rimasta indifferente: la verità è che ho iniziato a trepidare sin dall'annuncio di una sua probabile, imminente, uscita. Mentirei anche se dicessi che non ho rosicato - e di brutto - nel vedere che tutto il mondo delle bblogger riceveva le cialdine in anteprima, e poi le palette, e poi ancora una seconda tornata di cialdine, tranne la sottoscritta e un altro sparuto gruppetto di donne che, evidentemente, devono stare parecchio antipatiche al brand (qualora la nostra esistenza gli fosse nota). Questa crudele esclusione mi stava quasi per fare passare al lato oscuro: avete, insomma, corso il rischio di ritrovarvi a leggere gli sproloqui di una Darth Vader travestita da amabile bricconcella pucciottosa. I'm joking, of course: anche perchè da quando il corriere me l'ha consegnata, dopo averla ordinata presso Cuccioli d'Uomo, ho raggiunto una sorta di Nirvana cosmetico. 

 Salve o Regina

[bagno in camera] Cellu-Cup Operazione SNP #2 { review }

1 comment
Quando mi è arrivato il pacchettino, e l'ho scartato, la prima cosa che ho pensato è stata: wtf? mi hanno mandato una coppetta mestruale? Perchè l'aggeggio in questione assomiglia tanto a quegli strani oggetti inventati dai cinesi che non penseresti mai di acquistare o che ti fermeresti a guardare per dieci minuti consecutivi chiedendoti come funziona, esattamente, e se avrà utilità alcuna nel mondo. Insomma, confesso: al primo impatto con Cellu-Cup* ero alquanto scettica. L'ho comunque inserito nel programma sperimentale (riscuote talmente tanto successo che è attualmente al vaglio della N.A.S.A.) a tutte voi noto come Operazione SNP (le prime due puntate qui e qui).



[salottino] Un anno de La Stanza Segreta { elucubrazioni di buon compleanno }

Leave a Comment
Un anno. Nel mondo degli uomini sarei ancora una neonata cicciottella, che sta muovendo i primi passi e pronunciando le paroline per la gioia di mamma e papà. Ma nel mondo dei blogger, che poi è anche un po' il mio mondo adottivo, un anno è un bel traguardo. Niente di eclatante, certo, ma se chiudo gli occhi e ripenso al 15 settembre 2013, giorno in cui presi la ferale (per voi, sopratutto) decisione di aprire un blog, la strada fatta è parecchia. Con fatica e dedizione: perchè all'inizio ci si improvvisa sempre blogger, ma le idee non sono mai troppo chiare. Con mille sbandate, e cambi di rotta, e raddrizzamenti. Con la voglia di migliorarsi, di studiare, di apprendere.



[angolo toelette] Antica Officina del Farmacista del Dr. Vranjes { preview prodotti }

Leave a Comment
Per una bblogger che ha superato la trentina da un po' e non aspira a diventare la nuova stella del web (anche perchè non ne avrebbe le capacità e le attrattive), non c'è soddisfazione più grande che quella di ricevere riscontri positivi dai propri lettori - che spesso sono altre bblogger - allacciare con loro rapporti di fiducia e affetto (seppure virtuali). Sentirsi, insomma e in qualche modo, parte piccola ma significativa di una comunità dove quotidianamente donne (e uomini) attenti al proprio benessere si incontrano e si scambiano pareri. Perciò, quando da un rapporto di stima nasce una collaborazione, la soddisfazione è grande. E' il caso dell'anteprima odierna, dedicata ad alcune referenze per la detersione e la skincare che l'Antica Officina del Farmacista del Dr. Vranjes, con sede a Firenze, lancerà sul mercato a fine ottobre: una serie di cosmetici raffinatissimi, a partire dal packaging, privi di parabeni e con una formulazione accuratamente studiata, che mi hanno lasciata letteralmente sbalordita quando ho ricevuto il pacco. Naturalmente questa è solo una preview, dedicata alle prime impressioni e nelle prossime settimane avrò modo di descrivere i cosmetici in questione nello specifico, in review singole e mirate.