[angolo toelette] ... di Skinfood e la Black Sugar Honey Mask Wash Off Esfoliante { review }

Leave a Comment
La mia passione per le maschere viso non conosce confini, non ha religione nè credo, non è snob nè esclusiva, è aperta a tutte le razze e, sebbene io prediliga anche in questo settore l'utilizzo di prodotti ecobio, non escludo a priori incursioni in mondi paralleli, soprattutto se si tratta di referenze rinomate e acclamate vox populi, per le quali mi sento obbligata alla prova. La Black Sugar Honey Mask Washoff di Skinfood, marchio cosmetico coreano con antiche radici nell'alimentazione, rientra in questa categoria: io la sto usando proprio in questo periodo ed essendomene fatta un'opinione abbastanza precisa, nonchè condivisa da Sorce - che sarebbe una delle mie coinquiline qui a Roma, nonchè donna dotata di pelle sensibilissima e facilmente arrossabile - è arrivato il momento di condividerla.


[postazione makeup] ... di sabati rosa, Dr. Hauschka e nuove scoperte { overview prodotti provati }

1 comment
Da quando sono a Roma, i miei sabati si tingono di rosa e io mi sono proclamata mascotte semi-ufficiale e semi-infiltrata delle ragazze del team We Are Addicted To Bio, con cui ci dilettiamo in goderecci pranzi finto-ipocalorici e incontri beauty nelle bioprofumerie, alla scoperta di brand e prodotti. Sono state proprio le mie adorate ragazze del sabato ad introdurmi nel magico mondo di Dr. Hauschka: un'azienda di cui avevo sempre sentito solo cose belle, ma di cui non avevo mai provato alcunchè. In questi mesi ho però recuperato il gap e, su consiglio di Paola, Valentina e Vanessa (l'ordine di citazione è puramente alfabetico), ho acquistato alcune referenze che, attualmente, accompagnano la mia routine mattutina. Qualche giorno fa ho lanciato un sondaggine!! su Instagram chiedendo se potesse interessare un post dedicato ai miei acquisti ed è venuto fuori un quasi 100% di sì (l'unico NO me lo sono beccato da quel simpatico umorista del mio amico Vicè, che segue le mie stories solo per prendermi per il ...). Seguono quindi opinioni sparse in libertà sui prodotti in questione.

[bagno in camera] ... della linea Color Vibes di Gyada Cosmetics { review }

2 comments
Quando Gyada Cosmetics ha fatto intuire più o meno velatamente che c'era qualcosa di nuovo in cantiere, le mie antenne hanno iniziato a vibrare fortissimamente perchè - si sa - vado pazza per tutto ciò che riguardi la cura del capello ovvero, per dirla all'ammerigana che fa sempre più figo, l'haircare. Poi ho scoperto che si trattava di una nuova linea per lo più composta da shampoo ed ho proprio giubilato, perchè di sperimentare questo genere di prodotti non sono mai sazia. In ogni caso: la linea in questione si chiama Color Vibes ed è uscita a luglio. Io ne parlo solo ora perchè, benchè abbia ricevuto le referenze poco prima del lancio, il trasferimento a Roma, la nuova vita, il nuovo lavoro eblablabla (ormai la storia è nota, mobastaveramente) hanno inciso non poco sulla scaletta di questo ciarliero angolo di vanità. E comunque, meglio tardi che mais.

[postazione makeup] ... del Creamy Comfort Foundation by Neve Cosmetics { preview/review }

6 comments
Sono sicura che questo è uno dei post più attesi di sempre, non tanto perchè ne sto scrivendo io che sono l'ultima blogger sulla faccia della terra, ma per l'argomento in sè. Il fatto è che quando Neve Cosmetics ha lasciato intuire attraverso un'immagine ambigua e sfocata, che però non ha fregato gli occhi d'aquila delle makeup addicted più allenate, di avere nel calderone dei prossimi lanci un fondotinta liquido, sul web si è scatenato il pandemonio. Da anni la community in effetti chiedeva all'amatissimo brand un prodotto simile e finalmente l'amatissimo brand ha risposto, sfornando i Creamy Comfort Foundation.

[cestino] From Rome with Love #2 { prodotti finiti luglio-settembre 2017 }

3 comments
Sembra ieri che stavo in panciolle sul divano di casa mia a guardare telenovelas messicane dalle trame complicatissime sgranocchiando patatine alle dieci del mattino, e invece sono già tre mesi che la mia vita è stata infilata in un frullatore a velocità massima, ovvero mi sono trasferita a Roma (momentaneamente, continuo a ripetermi per superare il disagio estremo di essere qui, in una stanza a scrocco, con una valigia, due paia di scarpe e una sola palette di ombretti!). Quando sono arrivata in the Capital avevo portato con me qualche travel size, convinta che nel giro di una decina di giorni sarei tornata in terra sicula, ma poi le cose sono andate come sono andate, io sto ancora qui e ho dovuto sopperire alle mie esigenze cosmetiche con qualche acquisto + alcuni prodotti (contrassegnati da un asterisco* as usual) che mi sono stati inviati.

[bagno in camera] ... di Naturaverde Bio e la linea Disney Baby { pre/review }

3 comments
Ciao, mi chiamo Serena, ho ..enta...coff!coff!svuanasgheps anni e ho ricevuto un cofanetto pieno di prodotti firmati Naturaverde Bio di Sodico ma dedicati al mondo Disney, con tanto di DVD de La Bella e la Bestia che ho prontamente visto commuovendomi al pensiero di Angela Lansbury a.k.a. la mia adorata Signora Fletcher che canta nel 25esimo anniversario del cartone e ancor di più a quello che sono già passati 25 anni, poffarbacco!, da quando undicenne vidi quel film. Per cui ecco, anche volendo, non potrei mai dire niente di male su dei prodotti che mi hanno fatto ritornare con la mente alla bambina paffuta e gaudiosa che ero e comunque, al di là della nostalgia canaglia, va detto che sotto la mia lente d'ingrandimento sono finite delle referenze che rispettano anche la mia necessità di utilizzare prodotti delicati e coccolosi, anche se non sono madre e neppure bimba.

[portineria] ... di Verdemondo.it e tre prodotti in prova { pre/review }

1 comment
Ho sempre la sensazione di essermi trasferita a Roma da pochi giorni ma in realtà proprio oggi, guardando il calendario, ho realizzato che ormai la Capitale ha l'onore (!) di avermi tra i suoi abitanti da ben tre mesi. Tre mesi in cui non è mancato - prima di addormentarmi - il pensiero che urgesse un ritorno serio al blog perchè, a parte sporadiche incursioni e grandi promesse non mantenute (leggi: mentire spudoratamente a se stessi per sopravvivere al senso di colpa), di fatto l'ho messo in uno stand-by che aveva piuttosto l'aspetto del coma profondo. E siccome non ne sono per niente contenta, ho deciso di cambiare musica e forzare la profonda accidia nella quale questa Grande Bellezza mi ha immerso, quindi d'ora in poi aspettatevi un mare di blatere e cazzeggi as usual. Per cominciare si torna a discutere di prodotti in prova, per l'occasione offerti dal giovanissimo e-commerce VerdeMondo (u better support it!).

[bagno in camera] ... di Greenatural, Green&Beauty, SANA e novità { pre/review }

3 comments
Mancano 6 giorni all'inizio del SANA, la più importante fiera italiana del settore naturale e bio. L'hype è altissimo: le bloggers che da mesi hanno già ricevuto inviti e prenotato alberghi si scambiano appuntamenti e organizzano megaraduni; le aziende mandano biglietti gratuiti e sfornano sui social carrellate di immagini intriganti sulle novità che presenteranno; parteciperà persino una certa youtuber un tempo dedita al bio ma da mo' passata al lato più oscuro del trash; mentre io - che ve lo dico a fare - anche quest'anno non potrò esserci perchè la maledizione del SANA si ripete puntualissima, stavolta sotto forma di matrimonio di amici a cui non posso assolutamente mancare (proprio negli stessi giorni -_-'). Ma se dovesse capitarvi di passare dalla fiera di Bologna, oltre a rivolgere un pensierino alla sottoscritta che nel frattempo sarà intenta ad ingozzarsi di cocktail di gamberi e ballare la macarena, vi consiglio caldamente di dare un'occhiata allo stand di Greenatural e alle sue novità, di cui ho avuto una piccola anticipazione qualche mese fa.

[postazione makeup] ... del fluid foundation di Vegàle { review }

3 comments
Anche se resto sempre affascinata dalla maestria con cui certi MUA iotuberi riescono ad ottenere una pelle incredibile stuccandosi la faccia con cazzuolate di primer, fondotinta, correttori e ciprie, a me piace la base viso leggera ed è per questo che sul blog recensisco raramente - once in a blue moon direbbero gli inglesi - questo genere di prodotti. Un po' me lo posso permettere, ancora, perchè a parte qualche poro eccessivamente largo, un paio di discromie e qualche rughetta dove prima c'era la pianura, ho una pelle con poche imperfezioni da coprire. Però ecco, ogni tanto mi cimento anche io con il tentativo di ottenere la base perfetta e l'ultimo prodotto che ho messo all'opera è il Fluid Foundation di Vegàle, che oggi si becca la recensione.

[postazione makeup] From Rome with Love (and Less is More!)

8 comments
Okay, sto per farlo sul serio, per la prima volta in cinque anni (o sei? hashtag: nonricordarsiquandosièapertoilproprioblog). Intendo parlarvi di me, mapeddavvero. E non sarà una cosa semplice perchè, a parte qualche sparuta informazione lanciata qua e là sul blog, le scenette domestiche, i miei classici cazzeggiamenti, non sono una tipa che si è mai esposta troppo con la sua vita privata. Però ecco, non mi andava di tornare a scrivere dopo un mese di silenzio senza dare uno straccio di spiegazione su questa lunga latitanza: magari non gliene frega una cepparella a nessuno delle mie cose, ma io ci tengo alla buona educazione. Tuttavia, per non risultare troppo noiosa ho pensato di integrare questa specie di racconto/diario/confessione con un po' di makeup, che non fa mai storcere il naso a nessuno (casomai qualcuna si stesse chiedendo perchè nella foto ci siano trucchi et similia). Perciò eccomi qui, from Rome with love.