[angolo toelette] ... dell'Honey lip scrub di Sephora, ovvero disimpegni morali { flash review }

2 comments
Ci sono volte che entri da Sephora senza altre intenzioni che non curiosare svogliatamente ed esci con un sacchettino pieno di roba che ti provoca sensi di colpa stratosferici per via delle formulazioni, ma allo stesso tempo ti sembra di aver acquistato cose di cui proprio non potevi fare a meno. Quel figo del Dottor Mari (sì, per ora sono nel tunnel di In Treatment) lo chiamerebbe effetto Lucifero, ovvero quel meccanismo di disimpegno morale che risolve il dilemma inibendo la sanzione interna: non solo non si proveranno sentimenti di riprovazione ma l'autostima rimarrà integra e verranno perseguiti una serie di vantaggi personali (insomma, una bella auto-paraculata). Il che mi è successo più o meno con tutti i prodotti che ho acquistato nell'ultimo haul e soprattutto con l'honey lip scrub del brand.

[angolo toelette] ... delle Fate Bio, ovvero due prodotti per la skincare delle pelli sensibili { review }

5 comments
È da febbraio, più o meno, che sto testando sul mio facciozzo due prodotti firmati Le Fate Bio - e già solo il nome e le confezioni mi erano piaciute perchè mi ricordavano tanto la Trilly (o, italianizzata, Campanellino) di peterpaniana memoria (massì, coniamo neologismi improbabili). Ora, io ho la fortuna di avere una pelle "buona", che non fa troppi capricci per cui, il più delle volte, non litigo con le creme e i detergenti, a meno che non siano troppo (aggressivi questi o grasse quelle): ma comunque, con Le Fate Bio ho trovato per ora una sorta di pace per una skincare essenziale ma soddisfacente. Insomma, mi bastano questi due prodotti la mattina - insieme ad un buon contorno occhi - per essere a posto, ben idratata e liscia per tutta la giornata.

[postazione makeup] ... di Blending Drop & Blending Stamp, le due nuove truccospugne Neve Cosmetics { preview }

10 comments
Facciamocene una ragione: Neve Cosmetics, nonostante l'aspetto puccioso e angelicato dei suoi prodotti, nasconde in realtà un'anima diabolica. Perchè ogni mese è pronto a sfornare una novità che quasi costringe a rompere il maialino dei risparmi per le vacanze estive o, in alternativa, tirar fuori la carta prepagata perennemente saccheggiata, ricaricarla ed effettuare un acquisto. Stavolta, ad attentare i nostri magri risparmi sono arrivate le truccospugne: due blender rosa shocking, soffici come nuvolette, contenute in un packaging dall'aspetto graziosissimo (cioè, parliamone: spugnette con occhietti e sorridenti, e io mi dislinquisco) e con una trama interna davvero particolare. Impossibile resistere.

[bagno in camera] ... di PH Bio, la linea cosmetica biologica e naturale in vendita al Lidl! { overview }

7 comments
Avete presente la campagna online, che vede una gnocchissima Laura Barriales aggirarsi aggraziata e felice tra gli scaffali del Lidl, sorridente e rilassata come se si trovasse in un campo di margheritine in primavera? Ecco, a me sembra fantascienza. Non so come sia da voi, ma qui a Palermo fare la spesa al Lidl, a qualsiasi ora di qualsiasi giorno della settimana, è un po' come scendere nelle malebolge dantesche, con la differenza che al Lidl lo scontro di carrelli o restare incastrata nei corridoi perchè intere frotte di famiglie con bimbi urlanti al seguito inondano i reparti è la prassi, insieme al saccheggio degli scaffali dei prodotti che interessano a me. In questo clima da fare scorte in vista di una possibile terza guerra mondiale capirete perchè questo è uno dei discount che frequento il meno possibile in assoluto, nonostante le offerte, le promo e i prodotti interessanti che si possono trovare. L'unico motivo per cui, attualmente, affronterei la sfida psicologica del Lidl è riacquistare qualcosa del brand PH Bio che, sorprendentemente, mi sta piacendo parecchio.

[postazione makeup] ... di Velvet Compact Foundation e Velvet Powder, fondo compatto e cipria di Alkemilla { review }

4 comments
Toppare col colore del fondotinta o della cipria e camminando per strada  all'improvviso accorgersi di avere quell'orrendo stacco viso-collo che normalmente suscita il disdegno di tutte le makeup addict (e accorgersene sempre quando sei fuori casa, con la luce buona e giusta del sole, maledicendo quell'antro che chiami bagno e le sue lucine inutili che ti fanno apparire perfetta quando in realtà hai i baffi, lo stacco e il rossetto sbavath): questo è vero disagio. A me è capitato di recente con due prodotti Alkemilla - il Velvet Compact Foundation e la Velvet Powder - che avevo acquistato piena di entusiasmo e ora mi ritrovo sul groppone. E tuttavia questo clamoroso errore da parte della sottoscritta non deve inficiare la lucidità con cui condurrò la recensione su questi due prodotti, che hanno suscitato una certa curiosità nel mondo delle ecobiobiutilovers per le formulazioni, le prestazioni e i prezzi assolutamente abbordabili.