[finestra sul cortile] Mini-shopping anti depressione { Shaka, Essence }

3 comments
Diciamo che, esistenzialmente parlando, questo non è esattamente il periodo migliore della mia vita. Perciò, mentre la mia socia è ormai in piena latitanza a Londra e mi sbeffeggia da lontano postando sul suo profilo personale foto di concerti gratuiti tenuti da Sir Paul McCartney, comunicandomi che lì è tutto un'altro mondo, dove a prezzi imbattibili si trova ogni bendidio (... come vedete me la sono scelta un po' antipatica l'amica ... ), a me non resta che frugare nel portafogli alla ricerca di qualche spicciolo da spendere in piccoli acquisti consolatori.

Così, un paio di giorni fa, approfittando del pessimo umore (che, come sapete, è un grande alleato delle spese folli e decisamente inutili) e di un'oretta libera tra un impegno e l'altro, ho fatto un salto da Oviesse. Ne sono uscita con un pacchettino e meno soldi in tasca, ma tutto sommato soddisfatta di un paio di offerte di cui ho - ovviamente! - approfittato. Detto questo, il sottotitolo di questo post potrebbe anche essere: cose di cui non avevo affatto bisogno, ma che ho comprato lo stesso perchè erano colorate, carine e costavano poco. Mi tranquillizza sapere che, nel compiere queste azioni inconsulte, sono sicuramente in buona compagnia, essendo particolarmente vasta la schiera delle donne affette da sindrome da acquisto ossessivo compulsivo.

Mettendo da parte queste lacrime di coccodrillo, ecco gli acquisti:

Due gel bagnoschiuma con sale marino, in bottiglia da 500 ml cad., de Il Benessere: ho scelto quello ai fiori di lavanda (per maschietto) e quello vaniglia e more (per femminuccia). L'Inci fa un po' schifo, però costavano 0, 99 euro l'uno e possono andare bene per le emergenze (tipo quando avrò finito tutti gli altri bagnoschiuma eco-bio di cui dispongo per ora, e avrò finito anche i campioncini, e per qualche stranissimo motivo sarò impossibilitata ad uscire di casa a fare la spesa per giorni e giorni ... ).

Kabuki Essence (4,99 euro), matita nera Essence Stays no matter (che volevo provare: 1,99 euro) e tre ombretti in polvere della Shaka (marca che vi ho citato quando ho parlato degli smalti, qui), a 3,99 l'uno. I primi due si commentano da soli mentre sugli ombretti, che sono lievemente glitterati, ho preparato gli swatches: 

I miei preferiti sono sicuramente emerald e coral, mentre il pink è molto (forse troppo) chiaro e mi sembra più adatto per dare luminosità alla parte inferiore dell'arcata sopraccigliare. Di questi ombretti in polvere trovo abbastanza comodo lo scovolino applicatore, simile a quello dei gloss, con il quale è facile disegnare i contorni dell'ombretto, e che può quindi anche sostituire la matita. Gli ombretti hanno una tenuta abbastanza lunga (io li ho su da stamattina e ancora reggono): nulla di eclatante, per carità, ma tutto sommato sono comodi (si possono infilare in borsetta ed essendo dotati di tappo con applicatore non sporcano, non si aprono combinando disastri e permettono il ritocco pressocchè immediato) ed economici.

That's all!

3 commenti:

  1. Lo shopping da depressione non fallisce mai!

    RispondiElimina
  2. ''cose di cui non avevo affatto bisogno, ma che ho comprato lo stesso perchè erano colorate, carine e costavano poco'' Mi fai morire !! Hahhahah sei simpaticissima ! Adoro leggerti :) Piano piano ogni giorno ti leggo sempre, e ancora grazie per tutto l'aiuto che mi hai dato per il mio Blog :-)

    RispondiElimina
  3. Lo shopping aiuta, noi ne sappiamo qualcosa xD Che bello il kabuki di Essence, non lo troviamo maiii ='(

    RispondiElimina

I feedback sono importanti per migliorare questo blog e io adoro leggere i vostri commenti e le vostre opinioni. Vi prego però di non fare spam lasciando i vostri link: se volete farmi conoscere il vostro spazio, potete mandarmi un messaggio privato e io correrò a leggervi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...