[bagno in camera] Bottega Verde Scrub Riso Venere { flash review }

Leave a Comment
Quando è uscita sul mercato la Linea Riso Venere di Bottega Verde le trombe hanno squillato: finalmente il famoso brand italiano, presente in tutto il territorio con migliaia di negozi, di facile reperibilità e con prezzi alla portata delle nostre tasche si presentava con una serie di prodotti dall'INCI pressocchè perfetto che sembravano rispecchiare i desideri delle ecobio lovers. Sul web si parlava già bene di questa collezione perciò io, sempre a caccia di esfolianti corpo naturali, delicati ma efficaci, mi sono fiondata in negozio per approcciarmi con enorme entusiasmo allo Scrub per il Corpo Levigante e Illuminante Riso Venere, convinta di aver trovato il Santo Graal. Ehm ... ecco, ma anche no.


Perchè questo scrub, nonostante le premesse più che positive e un INCI rispettabilissimo, si è prodotto in una perfomance che mi ha decisamente delusa. Ma procediamo per gradi. Lo Scrub Riso Venere è presentato come prodotto per tutti i tipi di pelle senza parabeni, siliconi e coloranti, con microgranuli di riso che aiutano a eliminare le cellule morte e a rendere la pelle liscia (grazie alla presenza dell'amido). La profumazione è gradevole, con una buona fusione di notre agrumate e mandorla e la formulazione ottima, ricca di emollienti e idratanti come il burro di karité e l'olio di cocco, come si evince dall'elenco sottostante:
INCI: Aqua, Alumina, Cetearyl Alcoho, Ethylhexyl cocoate, Glyceryl Stearate, Glycerin, Potassium Palmitoyl Hydrolyzed Rice protein, Oryzanol, Parfum, Oryza Sativa Powder, Glyceryl Laurate, Mel, Benzyl Alcohol, Oryza Sativa Extract, Butyrospermum Parkii Butter, Decyl Glucoside, Rice Bran Wax, Soybean Glycerides, Cocos Nucifera Oil, Oryza Sativa Starch, Benzyl Salicilate, Butyrospermum Parkii Butter Unsaponifiables, Acacia Senegal Gum, Oryza sativa Bran Oil, Xantham Gum, Dehydroacetic Acid, Lecithin, Limonene, Tocopherol, Ascorbyl Palmitate, Citric Acid.
Fin qui tutto bene, se non fosse che già la consistenza di questo scrub - così simile ad una crema corpo - rivela la sua poca efficacia nell'azione esfoliante. Sparsi a distanze siderali in una emulsione morbida e fluida navigano infatti dei granul-oni di riso venere che vivono troppo isolati gli uni dagli altri per esercitare una benchè minima attività. Si potrebbe obiettare che ammorbidisce comunque bene la pelle senza risultare aggressivo e che potrebbe andare quindi bene per un uso quotidiano: il che è assolutamente vero, ma non mi impedisce di rimanerci male se acquisto uno  scrub corpo per ritrovarmi un balsamo con un leggero effetto peeling. 


Opinabile anche il prezzo: nemmeno brand ecobio ben più blasonati mettono i loro migliori scrub a 15 euro per 200 ml di prodotto. In sostanza: la linea Riso Venere è una bella idea, ma va - a mio modestissimo parere - incrementata, migliorata e sopratutto resa più accessibile alla clientela. Lo stesso vale per questo scrub: io, per renderlo più efficace, ci ho aggiunto un po' di farina d'avena che aiuta a "grattare" meglio senza irritarmi la pelle. Voi lo avete provato? Che ne pensate?

0 commenti:

Posta un commento

I feedback sono importanti per migliorare questo blog e io adoro leggere i vostri commenti e le vostre opinioni. Vi prego però di non fare spam lasciando i vostri link: se volete farmi conoscere il vostro spazio, potete mandarmi un messaggio privato e io correrò a leggervi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...