[postazione makeup] ... di Baciamibio by Bellezza bio Montalto { swatches & review }

Leave a Comment
Per la premiata serie "sempre sul pezzo": stavo spicciando casa (desperate housewife mode on) quando sono saltati fuori tre rossetti di cui avevo messo in programma di parlare alcuni mesi-freddi fa, perchè i loro colori si accordano decisamente al mood invernale. Ma siccome io sono perennemente in ritardo e cavalco gli hipe come il Bianconiglio di Alice, ho deciso di non aspettare il prossimo Natale e di dedicare ugualmente - nonostante si sia alle porte dell'estate - due parole ai rossetti Baciamibio di Montalto, non foss'altro perchè hanno rappresentato una piacevole novità nel panorama dei lipsticks biologici e naturali dell'ultimo anno. Come sempre, il post sarà corredato da faccioni vergognosi, che tanto ormai l'avrete capito che sono negata a scattarmi i selfie.


Ho acquistato i tre rossetti baciamibio in questione dopo averli visti indosso a quella gran gnocca di Miss Haul (a proposito, se cercate un post ben fatto su questi ragazzetti, con gli swatches di tutti i colori in gamma, visitate il suo blog). Su di lei, che ha delle labbra fa-vo-lo-se, questi rossetti fanno la loro porca figura. Su di me l'effetto è meno bello, of course, perchè la natura si è scordata di rifornirmi di labbra decenti. Ciò non toglie che si tratti di prodotti da tenere d'occhio, soprattutto per via delle formulazioni naturali: tutta la linea makeup Baciamibio di Montalto è del resto certificata e formulata con materie prime biologiche selezionate, priva di allergenti, parabeni e siliconi, ogm e gluten free.
CARATTERISTICHE GENERALI
I rossetti Baciamibio sono arricchiti con olio di rosa mosqueta antiage, burro di karitè, olio di ricino e tocoferolo, che mantengono le labbra nutrite e idratate. Disponibili in 12 tonalità, di cui due con formulazione vegan, hanno texture e finish differenti. La confezione è un bullet in plastica bianca con serigrafia argentata, contenuta all'interno di una scatolina in cartone.
Confezione e quantità: stick in plastica da 22 g PAO: 12 mesi Prezzo: 15,40Certificazioni: CCPB Reperibilità: shop on line Montalto, lista rivenditori autorizzati INCI: Ricinus communis seed oil, Cera alba, Caprylic/capric triglyceride, Butyrospermum parkii butter, Copernicia cerifera wax, Coco-caprylate/caprate, Coconut alkanes, Rosa rubiginosa seed oil, Simmondsia chinensis seed oil, Vanilla planifolia fruit extract, Ammonium glycyrrhizate, Tocopheryl acetate, ± CI 77891 (titanium dioxide), CI 75470 (carmine), CI 77491 (iron oxide), CI 77492 (iron oxide), CI 77007 (ultramarines).
LE MIE IMPRESSIONI
Devo ammettere che l'idea che mi sono fatta di questi rossetti, usandoli sporadicamente, è piuttosto confusa. Ci sono alcune cose che adoro - la splendida formulazione, il packaging, le tonalità - e altre che invece mi hanno lasciato piuttosto perplessa. Le mie scelte sono ricadute su due colori lucidi (Celebration e True Love) e uno opaco (Comfort): mentre con quest'ultimo la stesura è stata semplice e il rossetto si è dimostrato persistente e confortevole, proprio come vuole il suo nome, trovo che gli altri due siano i classici rossetti che su di me fanno effetto sbavatt, perchè hanno una consistenza sottile e una forte tendenza a sbordare in assenza di contorni ben delineati nonchè a stamparsi sui miei dentini sporgenti (e questo no buono). Inoltre, se il finish matt risulta durevole e asciutto, senza seccare le labbra, ed è caratterizzato da un'ottima scrivenza, per ottenere un colore pieno, omogeneo e intenso con gli altri due devo invece procedere con due/tre passate e comunque non li sento mai fissi e stabili sulle labbra.
SWATCHES
CELEBRATION (04)
Celebration è indubbiamente un rosso sheer, abbastanza classico e neutro, con una tendenza al fragola: un colore che mi piace sulle altre, ma che addosso a me ha una nota stonata. Tra i tre in mio possesso è sicuramente il meno coprente: l'effetto sulle mie labbra è simile a quello di un gloss molto colorato.

La bruttezza di questo faccione, parliamone
TRUE LOVE (05)
Lucido e scuro, iperpigmentato e scrivente, è un rossetto da femme fatale, sicuramente poco adatto all'estate ma perfetto per l'autunno e l'inverno. Mi piace molto, anche se non me lo vedo benissimo addosso.

 La spiritata
COMFORT (08)
Finish matt per un colore mattone abbastanza simile al n. 06 di Purobio, su di me tende a schiarirsi un po' ma è un pass-partout giornaliero quando non si sa che rossetto indossare e si vuole andare sul "tranquillo" e sul sicuro. Non è il mio colore del cuore - perchè ovviamente, chi si innamora di un mattone? nessuno - però è quello che ha la resa e la resistenza migliori.

  duck face per giunta malriuscita e pessima stesura

E dunque, tirando le somme direi che questi sono dei rossetti ottimi sotto il punto di vista della formulazione, assolutamente naturale e persino idratante e nutrienti, ma che nei fatti non mi hanno conquistata. Dopo avervi fatto andare il pranzo (o la cena) di traverso alla visione di questi orrendi faccioni con sguardo da psicopatica, ditemi: conoscete questi rossetti? vi incuriosiscono? li avete acquistati? Let me know!

0 commenti:

Posta un commento

I feedback sono importanti per migliorare questo blog e io adoro leggere i vostri commenti e le vostre opinioni. Vi prego però di non fare spam lasciando i vostri link: se volete farmi conoscere il vostro spazio, potete mandarmi un messaggio privato e io correrò a leggervi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...