[postazione makeup] ... della nuova Private Collection di Neve Cosmetics { review }

2 comments
Mentre mi accingevo ad affrontare l'ultima salita prima di piantare la bandierina sulla montagna di un nuovo futuro, è arrivata ad allietare le mie giornate una nuova, strepitosa, collezione firmata Neve Cosmetics. In effetti, da quando era uscito il comunicato, stavo in trepitante attesa perchè sapevo che la Private Collection è composta da quattro nuovissimi Vernissage - i liquid lipsticks lanciati un anno fa dal brand - nei toni del nude, con la texture vinilica di quello che all'epoca ebbe più successo (Golconde). Insomma, c'era abbondante materiale per farmi felice.


Mentre io volavo alla volta di Roma, la Private Collection ha debuttato il 28 febbraio, ed è stata subito festa grande nel regno delle Neve's addicted. Il brand presenta la collezione puntando sull'effetto vinilico e sui richiami al plasticismo e alla matericità, che si declina in quattro nuove tonalità di Vernissage con un finish pieno e coprente. A metà strada tra gloss e liquid lipsticks, i nuovi Vernissage hanno un colore pieno e coprente sin dalla prima passata, con un effetto lucido e volumizzante, ma diversamente dai lucidalabbra tradizionali hanno una texture che non risulta appiccicosa (il che è particolarmente apprezzabile), garantendo comfort sin dalla stesura.



Il packaging della Private Collection non differisce dai precedenti Vernissage: uno stilo che contiene il prodotto, con tappo a vite e applicatore in spugna semipiatto che preleva la giusta quantità di prodotto e consente una stesura abbastanza precisa.


Osservandone le caratteristiche trovo che questi prodotti sappiano coniugare praticità, eleganza e buone perfomances ad un'ottima formulazione, che grazie alla presenza di cere vegetali, olio di noci di macadamia ed estratto di melograno garantisce aderenza e idratazione. Il finish vinilico rende le labbra visivamente più piene e polpose, il che per me e per tutte le sottilette dotate rappresenta un valore aggiunto.
Confezione e quantità: stilo da 4 ml PAO: 12 mesi Prezzo: 9,90 euro INCI: Ricinus communis seed oil, Silica dimethyl silycate, Cera carnauba/copernicia wax, Dimer dilinoleate, Macadamia termifolia seed oil, Punica granatum fruit extract, Lecithin, Tocopherol, Ascorbyl palmitate, Citric acid, Caprylyl glycol, Water, Glycerin, 1-2 Hexanediol, Trolopone, Aroma (+/-) May contain; CI77019 (Mica), CI77861 (Tin oxide), CI77947 (Zinc oxide), CI77891 (Titanium dioxide), CI77491 (Iron oxide), CI77492 (Iron Oxide), CI77499 (Iron oxide), CI77742 (Manganese violet), CI77007 (Ultramarine), CI15850 (Red 7 Ca LAKE), CI15850 (RED 6 Na LAKE)
 
Le colorazioni proposte da Neve Cosmetics per i nuovi Vernissage - tutte giocate sulla variazione dei classici nude con temperature calde - sono eleganti e sensuali, mai volgari o aggressive. Ho realizzato degli swatches e dei faccioni (dove sono più sfatta del solito, ma sono state settimane pesanti!) al volo prima di prendere il volo (ohohohoh! che simpatica umorista), ma onestamente non sono riuscita a catturare la bellezza delle tinte.

NIKE OF SAMOTHRACE
Neve lo presenta come un beige chiaro dal sottotono nocciola, semplice e statuario. La tonalità è molto chiara e su incarnati pallidi come il mio tende a smorzare un po' troppo i contrasti: indossandolo risulta comunque molto delicato e poco invasivo, perfetto per un look sobrio effetto "sono truccata ma non si vede".

BIRTH OF VENUS
Nocciola rosato con sottotono malva, leggermente più scuro del precedente, con una impronta calda che lo rende il perfetto MLBB per autunnine soft e profonde come me. Io lo trovo adorabile e lo sto sfruttando moltissimo la mattina, per andare al lavoro.

PERSISTENCE OF MEMORY
Marrone cacao rosato, dice l'azienda: personalmente è il colore che sta più nella mia zona comfort, con il quale mi sento a mio agio e, contemporaneamente, quello che trovo più raffinato e particolare. La foto purtroppo non gli rende giustizia, ma con un nome così poetico non poteva che vincere la gara tra i quattro!

BLESSED SOUL
Rubino opaco dal sottotono beige, barocco e sensuale, si discosta dal gioco dei nude e non a caso ha riscosso immediato successo e ha incuriosito quasi tutte le fan del brand. Non a caso: perchè è un colore piacione, piacione assai, e infatti piace anche a me.




Qualità delle foto a parte, che ho realizzato in modo frettoloso prima della partenza, senza stare attenta alle luci - in alcune vi sembrerò in effetti gialla: giuro che non sono affetta da itterizia! - ho avuto modo di giocare ancora troppo poco con i nuovi Vernissage, ma i primi utilizzi hanno comunque confermato l'ottima impressione iniziale. Sono tinte belle, non particolarmente impegnative, con colori che potenzialmente tutte possono indossare e soprattutto hanno un'ottima perfomance una volta stesi e asciugati, perchè non sbavano anche in presenza di contorni poco definiti come il mio. La durata non è pazzesca - e non me l'aspetttavo - ma un paio d'ore senza mangiare o bere sono garantite. Che ne pensate di questi prodotti? Vi incuriosiscono? Li avete già acquistati approfittando della promo?

2 commenti:

  1. Blessed soul è il colore che più mi piace, ma preferisco i rossetti opachi ai gloss :)

    RispondiElimina

I feedback sono importanti per migliorare questo blog e io adoro leggere i vostri commenti e le vostre opinioni. Vi prego però di non fare spam lasciando i vostri link: se volete farmi conoscere il vostro spazio, potete mandarmi un messaggio privato e io correrò a leggervi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...